tamaris
Il portale pratico del mare sabato, 15 giugno 2024

Transat CIC
inarrestabile Beccaria


10-05-2024

Lo skipper di Alla Grande - Pirelli inanella l'ennesimo successo dell'anno vincendo la transatlantica in solitario da Lorient a New York

Transat CIC
inarrestabile Beccaria
Alla fine ce l'ha fatta. Il 10 maggio alle ore 05:47 (ora italiana) Ambrogio Beccaria ha vinto il duello con Ian Lipinski tagliando, primo in Class 40, la linea d'arrivo della Transat CIC, transatlantica in solitario dalla Francia agli Usa.
 
Lo skipper milanese ha superato il traguardo di New Work dopo 11 giorni, 16 ore, 17 minuti e 55 secondi di navigazione.
Una prova impeccabile per Beccaria che, in testa alla flotta dal 5 maggio, ha saputo tenere le redini della gara malgrado il match a vista con Lipinski e alcune avarie riscontrate a bordodi Alla Grande - Pirelli tra cui un Code Zero strappato e la rottura, per ben due volte, del sistema di abbassamento del timone. 
 
"Non capita spesso – ha dichiarato Ambrogio al traguardo – di vincere due regate transatlantiche di fila in sei mesi (la precedente era stata la Transat Jacques Vabre, ndr). E questa è la prima in solitario che vinco con questa barca. È molto importante per me. Ed è una delle migliori gare che ho fatto. Ero molto consapevole di quello che stavo facendo e tutto è andato molto bene"
"Ian - prosegue lo skipper milanese parlando del suo avversario - ha fatto una gara meravigliosa. Sapevo fin dall'inizio che era uno dei migliori. Conosce così bene la sua barca. È molto veloce con forti venti sottovento. Mi piace navigare contro di lui, attacca sempre". 
 
Lipinski, 42 anni, e la sua Crédit Mutuel hanno superato il traguardo al secondo posto alle 8:08, circa due ore dopo Alla Grande - Pirelli. Un'ora prima di lui salutava New York anche Giancarlo Pedote, 21° in classe Imoca su Prysmian Group.
Beccaria, 33 anni, inanella così l'ennesimo successo del 2024 dopo il 1° posto alla Transat Jacques Vabre, alla 40' Maoilne Lamotte, alla Normandy Race e il 2° alla Rolex Fastent Race e alla Defi Atlantique. Davvero un fenomeno.
 
Alberto Bona, l'altro italiano in gara tra i Class 40 alla Transat Cic, ha tagliato il traguardo alle ore 4 (ora locale) dell'11 maggio su Ibsa in 5° posizione dietro Fabien Delahaye su Legallais Team Voile e Nicolas d'Estais a bordo di Café Joyeux.

 

 

 

© Riproduzione riservata

Link: