Il mensile pratico del mare mercoledì, 08 febbraio 2023

Route du Rhum,
Andrea Fornaro chiude 21°


28-11-2022

Nelle prime ore del 28 novembre lo skipper toscano al comando di Influence ha tagliato il traguardo della transatlantica in solitario, completando la classifica dei 4 italiani in gara

Route du Rhum,
Andrea Fornaro chiude 21°

Andrea Fornaro ha tagliato il traguardo di Pointe-à-Pitre (Guadalupa) alle ore 00,45 del 28 novembre, concludendo la sua prima Route du Rhum al 21° posto. Grande soddisfazione per lo skipper toscano che ha centrato il suo obiettivo di arrivare nella prima metà della flotta dei Class 40, costituita da 55 barche. Al comando di Influence, Fornaro ha impiegato 17 giorni 10 ore 30 minuti 46 secondi percorrendo poco più di 4.039 miglia alla media di 9,65 nodi. Un buon tempo, se si considera anche lo stop tecnico alle isole Azzorre per fissare i bulloni della chiglia che si erano allentati durante la prima parte della gara, una deviazione che era costata ad Andrea tante miglia in più con la preoccupazione di poter scuffiare se i sostegni avessero ceduto. «Sono veramente, veramente felice dentro di me per aver concluso questa regata. Mi sento bene -  sono state le prime parole all'arrido di Adrea Fornaro. - È stata una grandissima esperienza per me. Vorrei ringraziare ogni singola persona che ha reso possibile questa regata, dai capi all’ultimo volontario che ha reso possibile questa grande Route du Rhum. Sono così onorato di far parte di questo gruppo di skipper che hanno le capacità di attraversare l’Atlantico in solitario. Sono onorato di far parte di questa comunità».

Con l'arrivo di Fornaro tutti e quattro gli italiani hanno concluso la regata. Nei Class 40 ricordiamo Ambrogio Beccaria con Alla Grande Pirelli e Alberto Bona al timone di Ibsa, arrivati rispettivamente al secondo e all'ottavo posto, mentre negli Imoca 60 Giancarlo Pedote che ha chiuso 16° sul suo Prysmian Group.

Nel fine settimana del 26 e 27 novembre sono arrivati anche i primi della classifica Rhum, categoria che raggruppa le imbarcazioni non appartenenti a nessuna classe internazionale. Nei Mono la vittoria è andata a Jean Pierre Dick su Notre Mediterranee Ville de Nice e nei Multi a Loic Escoffier su Lodigroup. Questi due arrivi completano il quadro dei vincitori della 12° edizione della Route Du Rhum che ha visto Charles Caudrelier imporsi negli Ultime su Maxi Edmond de Rothschild, Erwan Le Roux al timone di Koesio negli Ocean Fifty, Thomas Ruyant al comando di LinkedOut negli Imoca 60 e Yoann Richomme a bordo di Paprec-Arkea nei Class 40.

Link: