blu
Il portale pratico del mare sabato, 25 maggio 2024

Niji 40: Acrobatica
al secondo posto


22-04-2024

Piazza d'onore per l'equipaggio al comando di Andrea Riva. Vince Groupe SNEF di Xavier Macaire ma il team italiano torna a casa con un nuovo record

Niji 40: Acrobatica 
al secondo posto
La lotta è stata dura e alla fine il team di Acrobatica al comando di Alberto Riva si è dovuto accontentare del secondo posto alla prima edizione della Niji 40, transatlantica in equipaggio riservata ai Class 40 e partita il 7 aprile dall'isola di Belle-Île-en-mer (Francia), in direzione di Marie-Galante (Guadalupa). 
 
Il 12 metri italiano ha tagliato il traguardo alle ore 4:04 ora locale (le nostre 10:04) del 22 aprile, circa un'ora dopo Groupe SNEF di Xavier Macaire, Pierre Leboucher e Carlos Manera Pascual.
Ciò malgrado Riva e i suoi compagni d'avventura, ovvero Jean Marre e Benjamin Schwartz, abbiano tenuto le redini della raga per almeno metà del percorso.
Ai francesi la vittoria, dunque, ai nostri l'onore del secondo posto. Ma Acrobatica torna a casa con un risultato forse ancor più importante della conquista del trofeo Niji 40, ovvero il nuovo record di percorrenza nelle 24 ore (433,44 miglia) per la categoria dei 12 metri messo a  segno il 14 aprile. Insomma una prova decisamente brillante per i nostri. Bravissimi!
 
“Sono molto contento del risultato - ha dichiarato Alberto Riva al traguardo -. Una regata con pochi partecipanti ma tutti di altissimo livello: abbiamo incontrato tre depressioni tropicali in condizioni meteo complesse e faticose per noi e la barca… nella seconda depressione abbiamo avuto venti con punte di 45 nodi e onde di 6 metri. Ad “Acrobatica” le abbiamo tirato abbastanza il collo, ma si è comportata molto bene, oltre le aspettative per una prima transatlantica! Credo che la barriera delle 450 miglia in 24 ore con i Musa 40 sia raggiungibile con le giuste condizioni. A bordo l’atmosfera è stata sempre ottima, con Jean abbiamo un buon feeling. Ben non lo conoscevo bene prima di quest'avventura e ci siamo trovati benissimo. È un navigatore di grande esperienza con una grande conoscenza della meteorologia, da lui ho imparato molto”. 
 
Ancora in gara Influence 2 di Andrea Fornaro che al momento naviga in 6° posizione. 
 

© Riproduzione riservata

Link: