blu
Il portale pratico del mare sabato, 25 maggio 2024

Maiden vince
l'Ocean Globe Race


22-04-2024

Trionfo per la barca al comando dell'inglese Heather Thomas. È il primo equipaggio femminile a vincere una regata intorno al mondo

Maiden vince 
l'Ocean Globe Race
Maiden, il progetto di Bruce Farr di proprietà di Tracy Edwards, aveva tagliato il traguardo di Southampton, in Inghilterra, il 16 aprile alle ore 10:52 Utc. Davanti al 17 metri in alluminio erano arrivati Il Pen Duick VI di Marie Tabarly, L'Esprit d'Equipe di Lionel Regnier e Spirit of Helsinki di Jussi Paavosseppa, ma chi fosse il vincitore in classe Irc dell'intero giro del mondo Ocean Globe Race era ancora incerto.
Per gran parte della regata era stato infatti in vantaggio la francese Triana al comando di Jean d’Arthuys, Swan 53 (16 m) che nel corso della gara aveva accumulato i migliori piazzamenti in tempo compensato (una vittoria e un secondo posto) e ben due giorni di vantaggio proprio su Maiden, sua diretta contendente.
 
Per concludere questa esperienza in bellezza la barca d'Oltralpe avrebbe dovuto tagliare la linea d'arrivo entro la mattinata del 22 aprile, ma purtroppo per loro non è andata così: il team di d’Arthuys naviga ancora a 150 miglia dall'arrivo
Così l'equipaggio di Maiden ha potuto finalmente stappare la bottiglia di spumante: al comando di Heather Thomas è il primo team interamente femminile ad aver vinto un giro del mondo. Un successo straordinario messo a segno dopo 153 giorni 2 ore 16 minuti 53 di navigazione con caparbietà e grandi doti marinaresche, e doppio se si considera che questa impresa si inquadra nel solco dell'impegno devolto dall'armatrice Tracy Edwards (tornata alla "Whitbread" dopo l'esperienza del 1989) con la sua fondazione nella promozione di un modello di educazione inclusivo e di emancipazione per le ragazze in tutto il mondo.
 
“È molto emozionante – ha dichiarato Heather Thomas - essere il primo equipaggio tutto femminile a vincere una regata intorno al mondo. È un momento storico. Le ragazze hanno lavorato davvero duramente per questo e siamo molto orgogliose del nostro risultato. Abbiamo il miglior equipaggio e la migliore barca, quindi cosa posso dire! Per quelli contro cui abbiamo gareggiato è stato un piacere conoscerli e ci mancheranno. È stata una prima OGR incredibile e spero che quelle che seguiranno siano altrettanto buone".
 
Si attendono gli ultimi arrivi per stilare la classifica completa del giro del mondo.
 

© Riproduzione riservata

Link: