tamaris
Il portale pratico del mare sabato, 15 giugno 2024

Goletta francese naufraga
disperse due marinaie


24-05-2024

Un cargo a vela di 36 metri è affondato il 21 maggio al largo delle Bahamas. Sospese, dopo 44 ore, le ricerche di due membri dell'equipaggio

Goletta francese naufraga
disperse due marinaie
Sono state sospese le ricerche delle due donne disperse dopo l'affondamento della goletta francese Gallant, avvenuto il 21 maggio al largo Bahamas.
La nave di 36,20 metri fuori tutto, battente bandiera (di comodo) delle isole Vanuatu, e di proprietà della compagnia francese Blue Schooner, era stata costruita nel 1916 in Olanda per la pesca delle aringhe e dopo un minuzioso lavoro di restauro era stata adibita al trasporto eco-compatibile di merce tra le due sponde dell'oceano Atlantico. Aveva lasciato Santa Marta, in Colombia, lo scorso 11 maggio ed era attesa a Horta, alle Azzorre, il 20 giugno.
 
A quanto risulta dalle prime ricostruzioni la nave navigava i condizioni meteo maneggevoli sino al sopraggiungere di un inatteso e vilentissimo groppo che l'avrebbe fatta ribaltare. L'equipaggio ha avuto solo il tempo di indossare le tute di sopravvivenza e trovare rifugio nelle due zattere di salvataggio. Nel frattempo, imbarcata una ingente quantità d'acqua, la Gallant colava a picco col suo carico di caffè, cacao, rhum, vaniglia e zucchero di canna in un'area di oceano in cui la profondità supera abbondantemente i 2.000 metri. 
 
Salvi sei degli otto membri dell'equipaggio, prelevati lo stesso 21 maggio dalle due scialuppe. Nessuna traccia invece delle due donne. Dopo 44 ore consecutive le ricerche aeree e marittime effettuate in oltre 3.700 miglia quadrate sono state definitivamente sospese. Una notizia shock, considerando che le due, marinaie esperte, potrebbero essere ancora vive: indossavano mute di sopravvivenza in un mare la cui la temperatura media dell'acqua è di circa 27 gradi.
 
Per il rispetto delle famiglie delle persone scomparse la compagnia ha preferito mantenere il massimo riserbo sull'identità e l'età delle due disperse. Quel che è noto è solo il nome di battesimo e la loro età: Emma T. di 31 anni e Léa B. di 28. Due dei diversi giovani imbarcati stagionalmente e in cerca di un'avventura che purtroppo questa volta ha avuto un risvolto drammatico.
 
 

 

© Riproduzione riservata