Il mensile pratico del mare lunedì, 05 dicembre 2022

Addio a Carnevali
inventore del chartplotter


21-11-2022

Il 18 novembre è venuto a mancare Giuseppe Carnevali, co-fondatore della Navionics e primo a lanciare sul mercato la cartografia elettronica

Addio a Carnevali
inventore del chartplotter

Il 18 novembre è morto Giuseppe Carnevali, co-fondatore dell'azienda Navionics e inventore del primo chartplotter. Se in tutto il mondo si naviga seguendo la rotta su uno schermo invece che ricavarla con compasso, squadrette o sestante lo dobbiamo anche all'intuizione di questo talentuoso viareggino, il primo a sfruttare il segnale satellitare per localizzare la posizione di una barca. Era il 1984 quando Carnevali lanciò sul mercato il Geonav, il primo plotter cartografico, una sorta di grossa scatola con tastiera esterna, destinato a fare da apripista a strumenti sempre più piccoli, precisi e sofisticati.

Ingegnere navale, esperto velista, pilota di elicotteri, di aerei, appassionato di filosofia e politica, Carnevali è stato un eclettico manager, che nel 2007 abbandonò la produzione dei plotter per dedicarsi interamente alla cartografia elettronica. E la sua azienda in pochi anni diventò leader del mercato con il più completo e preciso database cartografico vettoriale mondiale, usato anche dai corpi speciali del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti. Poi, a 68 anni, l'arrivo di una malattia e la scelta di vendere l'azienda a Garmin nel 2017 e di decarsi a una sua fondazione (Fondazione Carnevali) che opera in India, Etiopia e Nepal aiutando centinaia di orfani e gestendo scuole per bambini poveri, seguendoli fino alla maggiore età. Un altro modo per tracciare comunque una rotta.

 

Link: