Il mensile pratico del mare venerdì, 19 agosto 2022

La Croazia entra nell'euro
pagamenti più facili


14-07-2022

Dal 1° gennaio 2023 il paese balcanico adotterà la moneta unica e all'orizzonte c'è anche la libera circolazione nella "zona Schengen". Benefici che si faranno sentire anche nel diporto

La Croazia entra nell'euro
pagamenti più facili

Basta cambi di valuta euro contro kune e nel prossimo futuro addio anche all'obbligo di ingresso nei porti “doganali” per chi arriva in barca e alle trafile di accredito nella Capitaneria di Porto. La Croazia dal 1° gennaio 2023 adotterà l'euro, diventando così il 20° paese dell'Eurozona ad avere la “moneta unica”. La decisione è stata presa il 12 luglio dal Consiglio Affari economici e finanziari dell'UE e avvicina ancora di più il paese balcanico dell'altra sponda dell'Adriatico, che faceva parte dell'Unione Europea dal 2013, ma senza aderire all'euro.

Il passaggio non sarà secco, è previsto un periodo di transizione, che durerà fino al 14 gennaio 2023, durante il quale si potrà pagare sia in kune sia in euro. Il prossimo passo sarà la piena integrazione della Croazia alla “zona Schengen”, che prevede la libera circolazione delle persone e l'abolizione delle frontiere comuni. Così navigare tra le due coste dell'Adriatico sarà davvero semplice.