Il mensile pratico del mare venerdì, 19 agosto 2022

Collisione all'Argentario
barca a vela distrutta. Due morti


24-07-2022

Tragedia a Cala Galera. Yacht a motore travolge una barca a vela di 14 metri. Due morti e quattro feriti

Collisione all'Argentario
barca a vela distrutta. Due morti
L'incidente, sul quale stanno indagando gli inquirenti è avvenuto il 23 luglio intorno alle ore 17,30 nel tratto di mare di fronte a Porto Ercole, al largo del comune di Monte Argentario, tra Torre Ciana e l'isola del Giglio. A causarlo è stata con buona probabilità la mancata osservazione delle regole per evitare gli abbordi in mare da parte di quattro giovani tra i 20 e i 25 anni che navigavano a bordo di un Canados 20, megayacht battente bandiera danese. Lo yacht avrebbe impattato la barca a vela, Vahinè, un Bénéteau First 45F5 Performance, che aveva mollato gli ormeggi intorno alle ore 11,30 dal porto turistico Riva di Traiano e che secondo le prime ricostruzioni al momento dell'impatto navigava con la randa a riva.
 
Colpita al giardinetto di sinistra la barca a vela si è quasi spezzata in due, senza affondare. A seguito dell'impatto ha perso la vita la romana 60enne Anna Claudia Cartoni e un altro dei sei membri dell'equipaggio della barca a vela. Ferito, ma non gravemente, il resto dell'equipaggio.
 
Secondo le prime testimonianze fornite da Fernando Manzo, marito della Cartoni e al comando di Vahiné, l'equipaggio romano si è visto arrivare addosso il Canados che sembrava navigare col pilota automatico inserito e senza nessuno di vedetta. Inutile il tentativo dei velisti di cambiare rotta in extremis.