Il mensile pratico del mare lunedì, 05 dicembre 2022

Route Du Rhum
Ruyant 1° tra gli Imoca


21-11-2022

Mentre si completava il podio nelle classi Ultime e Ocean Fifty lo skipper francese ha tagliato il traguardo con un nuovo tempo record per gli Open 60

Route Du Rhum
Ruyant 1° tra gli Imoca
Dopo l'exploit del  16 novembre di Charles Caudrelier, primo  al traguardo de La Route Du Rhum con tanto di record a bordo del trimarano Ultime Maxi Edmond de Rothschild, la transatlantica in solitario dalla Francia ai Caraibi continua a regalare risultati storici. Il 21 novembre il francese Thomas Ruyant ha infatti tagliato il traguardo di Guadalupa alle ore 06,51 Utc vincendo la gara in classe Imoca e stabilendo anche lui il nuovo record di categoria col tempo di 11 giorni 17 ore 36 minuti e 25 secondi.
Secondo con solo due ore di distacco Charlie Dalin su Apivia.
 
Entrambi, dunque, migliorano il tempo di 12 giorni 4 ore e 38 minuti messo a segno nel 2012 da Francois Gabart. Gabart che nel frattempo, passato in classe Ultime a bordo di Svr-Lazartigue, già il 16 novembre aveva guadagnato  la seconda posizione nella categoria dei maxi trimarani con sole 4 ore di distacco da Caudrelier. Terzo Thomas Coville su Sodebo Ultim 3. Degno di nota anche il 4° posto del 66enne Francis Joyon su Idec Sport.
 
Giunti al traguardo il 20 novembre anche i primi solitari del raggruppamento Ocean Fifty: 1° Erwan Le Roux su Koesio, 2° Quantin Vlamynck su Arkema, 3° Sébastien Rogues su Primonial. 
 
Per quanto riguarda la pattuglia degli italiani, Ambrogio Beccaria è attualmente impegnato in un testa e testa tra i Class 40 per la seconda posizione, Alberto Bona sale all'8° posto, e Andrea Fornaro al 19°.
Giancarlo Pedote, unico tra gli Imoca, procede in 20° posizione. 
 
 

Link: