Il mensile pratico del mare mercoledì, 08 febbraio 2023

Due navigatori solitari a caccia di record


13-01-2004

Entrambi impegnati nel giro del mondo senza scalo, francesi, Jean Luc Van den Heede, naviga da Est verso Ovest con i venti contrari e il secondo, Francis Joyon, con i venti a favore.

Due navigatori solitari a caccia di record La sfida con il mare e con se stessi in una corsa contro il tempo è l'elemento che accomuna i due navigatori solitari francesi attualmente impegnati nel giro del mondo senza scalo. Il primo, Francis Joyon (vincitore della Ostar nel 2000) a bordo del trimarano "Idec", naviga da Ovest verso Est sulla rotta delle classiche regate oceaniche (Vendée Globe, Trophée Jules Verne, Whitbread, etc) con l'obiettivo di battere il record assoluto del giro del mondo in solitario stabilito da Michel Desjoyeaux durante il Vendée Globe 2001 con il tempo di 93 giorni, 3 ore, 57 minuti e 32 secondi. Partito da Brest, Francia, il 22 novembre 2003, Joyon dopo aver disceso l'Atlantico, doppiato Capo di Buona Speranza, e aver superato l'oceano Indiano e il Pacifico, sabato 10 gennaio 2004 ha raggiunto e doppiato Capo Horn dopo 49 giorni di navigazione e con 13 giorni di vantaggio sul record di Desjoyeaux. Ma non è ancora finita: ora l'aspettano la risalita dell'Atlantico con la seria probabilità di incontrare l'anticiclone di Sant'Elena e poi il difficile passaggio del Pot au Noir con le sue depressioni equatoriali prima di guadagnare di nuovo il porto di Brest. Non meno impegnativa la sfida dell'altro francese Jean Luc Van den Heede che a bordo del monoscafo in alluminio "Adrien" ha scelto di fare il giro del mondo "all'inverso", ossia da Est verso Ovest, con i venti contrari. Anche lui con in testa un record da battere: completare la circumnavigazione in vantaggio rispetto al primato stabilito nel 2000 da Philippe Monnet con il monoscafo "Uunet" (151 giorni, 19 ore e 54 minuti). Partito da Cap Lizzard, Inghilterra, attualmente il francese si trova nel Mare della Tasmania e ha finora 18 giorni di vantaggio sul record di Monnet. Per entrambi i navigatori l'avventura continua... (Dav.In.)

Link: